Il_Gheppio 1,489,167 contatti Sea_Costruzioni 1 utenti collegati
Agenzie Marittime
Agenzie Viaggi
Autobus e Treni
Autonoleggi e Taxi
Imprese Portuali
Navi e Traghetti

Agriturismo
Alimentari
Pasticcerie Gelaterie
Prodotti Tipici
Ristoranti e Pizzerie
Rosticcerie

Affittacamere
Agenzie Immobiliari
Alberghi e Residence
Bed & Breakfast
Campeggi
Case Vacanze

Associazioni
Bar e Caffetterie
Centri Sportivi
Cinema e Teatri
Pubs e Locali Notturni
Stabilimenti Balneari

Biblioteche e Musei
Edicole e Librerie
Luoghi di Culto
Itinerario
Personaggi Illustri
Scuole

Benedetto Ciaceri

Benedetto Ciaceri (Pozzallo 1902 - Milano 1965) fu giornalista, narratore e commediografo. Compiuti gli studi classici al T. Campailla di Modica, si iscrisse alla facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Firenze. Qui ebbe la forza di seguire, solo per qualche anno, questo corso di studi; poi, abbandonata l'idea del conseguimento di una laurea in quelle materie, che non erano affatto congeniali al suo spirito, preferì avviarsi al lavoro: fu, infatti, impiegato di banca, prima a Firenze e poi a Roma.

Ma lasciò anche questo impiego, quando gli si presentò l'occasione di potere scrivere per i giornali; giornali non di grossa risonanza in un primo momento, ma, in seguito, anche di più chiara incidenza in campo nazionale.

Alle dipendenze del Corriere della Sera, a Milano - prestando altresì la sua collaborazione ad altri fogli (Il Resto del Carlino, La Gazzetta del Popolo, Tempo, Secolo XIX, La Sicilia) di altre città - trascorse gran parte della sua esistenza.

Commediografo di buona vena fin dalla giovane età (a Modica, dove risiedette con la famiglia fino ai vent'anni circa, c'è ancora chi ha viva la memoria di suoi bozzetti, rappresentati in un teatrino rionale), ha lasciato parecchi drammi inediti. In vita, ha messo sulla scena I falchi (Campitelli, Milano 1928), Tormento (Compagnia Zacconi, Milano 1933) e Il prigioniero (Compagnia Ruggeri, Genova 1934), con giusto ed evidenziato successo di critica e di pubblico.

Per la narrativa ha dato alle stampe i seguenti romanzi e racconti:
  • Castelmoro, Ceschina, Milano 1938;
  • La signorina Celeste, Mani di Fata, Milano 1946;
  • La contessa di Modica, SESA, Bergamo 1950;
  • Racconti di Sicilia, SEI, Torino 1953;
  • Romanzi e racconti, Ceschina, Milano 1956;
  • Il canonico Mistretta, Ceschina, Milano 1960;
  • Novelle, Ceschina, Milano 1966.

Della sua opera si sono occupati, tra gli altri, con vario e motivato consenso, critici come C.C. Secchi, A. Nobile Ventura, E. Possenti, M. Morini, L. Santandrea, G. Petralia, V. Napolitano; convenendo in sostanza sul fatto che il mondo suo è quello stesso che ha ispirato buona parte dei narratori siciliani, dal Verga al Pirandello, dall'Aniante al Guarnaccia; ossia è un mondo che esprime la vitale esuberanza della gente siciliota, al cui senso tragico, ereditato dall'antica Grecia, è confusa una fiera rassegnazione d'origine araba.
Ma - si aggiunge - per meglio capire lo spirito di questa remota stirpe, occorre considerare, entro le sue coordinate storiche, l'intima comunione che la lega alla natura con il suo suolo vulcanico e il suo clima torrido, con i suoi colori violenti e i suoi profumi intensi, con i suoi meriggi infuocati e i suoi cieli stellati e profondi, da cui si sprigiona un'ebra sensualità che apre l'animo alla contemplazione o suscita le vampe delle passioni, sotto le cui braci ardenti cova una tristezza inconscia.
Poste tali premesse, si possono facilmente rintracciare i motivi dominanti della narrativa del Ciaceri, che danno vita a personaggi nitidi, colti nei loro tratti caratteristici e con quella vivace introspezione, che trova nel colore e nelle immagini la immediata espressione. E nonostante questi personaggi riflettano il costume e il colore locale, essi valicano i limiti del particolare, per universalizzarsi in una più compiuta e significativa visione di vita.



rubriche
Blog
Angolo dei Poeti
Appuntamenti
Auguri a...
Chat Room
Forum
Guest Book
Mailing List
Mercatino
Sondaggio
Web News

leggi posta password


Guida di Pozzallo © 2002-2018 Associazione Culturale Nero Su Bianco
sito web www.nerosubianco.info - email guida@pozzallo.net
Viale Papa Giovanni XXIII, 41/A - 97016 Pozzallo RG - ITALY
Tel +39 0932 955718 - Mob. Ph. +39 338 4625161